PARTECIPA AL

CON-TEST

OPERATIVO

Sapevi che il 100% delle PMI in crescita nasce facendo un piccolo passo, anche su internet?

Fai il tuo passo verso la crescita partecipando al con-test operativo, il primo test competitivo per titolari di impresa che vogliono ottimizzare il proprio piano di web marketing senza sprechi di tempo

Giorgio Pluchino

CO – Founder di BrandDiretto

Ciao Imprenditore

Qui Giorgio,

È una Domenica di Luglio ed ho appena terminato anche il controllo di gestione della mia azienda.

Con il sole alto in cielo, mentre tutti sono al mare, controllo gli euro incassati per singolo cliente, le campagne di marketing recentemente inviate e tutto quello che serve per avere il controllo della mia azienda come fosse una macchina da corsa.

Questa per me è una prassi consolidata, una abitudine simile al lavarmi i denti, perché mi permettere di prendere le decisioni giuste e di centrare il bersaglio degli obiettivi anziché far finta che tutto vada bene quando sta andando tutto a rotoli.

Vedremo perché questo significa molto, per te per i tuoi incassi, i tuoi margini e la reputazione della tua azienda e perché dovresti partecipare al Con-Test Operativo, il primo Test per titolari di impresa che vogliono ottimizzare il proprio piano di web marketing e che allo stesso tempo ti permette di competere con altre idee di business.

Scrivo questa lettera con il cuore in mano e molto motivato nonostante la stanchezza.

Vorrei che tu fossi qui con me, inchiodato sulla sedia, controllando la tua azienda come si controlla la telecamera di sicurezza di casa a distanza.

Costruire un sistema di web marketing è difficile e stancante, ma una volta che ci riuscirai la sensazione sarà indimenticabile.

Quindi inizio ringraziandoti innanzitutto per aver visitato questa pagina perché sei ad un passo, ti vedo già lasciare l’orma, dal raggiungere il tuo obiettivo.

Qui troverai la risposta alla domanda:

Come faccio a far crescere la mia azienda, proteggerla, utilizzando internet?

Se stai leggendo è perché, probabilmente, Internet, con il suo linguaggio e le sue storie di risultati incredibili, ti ha incuriosito e vuoi capire come crescere anche tu senza buttare tempo e soldi.

Student studying hard exam and sleeping on books in library, free space

Oppure perché senti che, nel tuo settore, nel tuo paese, qualcosa sta cambiando: la competizione è sempre più agguerrita e parte proprio da internet, vale sia per la competizione locale che per il tuo settore in generale, e, conseguentemente, gli incassi ed i margini non sono più quelli di una volta e non vuoi arrenderti ad un destino buio.

Se ti trovi in questi specifici casi, ovvero

  • sia che tu voglia dare battaglia e voglia vincere come fanno tutti gli eroi delle storie che leggi, 
  • sia che voglia difendere il tuo fortino costruito negli anni dalle minacce di orde di barbari che vengono da ogni dove, hai una conferma che sei nel posto giusto.

Prima di tutto perché dovresti continuare a leggere 
e richiedere di partecipare a questo Con-Test Operativo.

Mi chiamo Giorgio ed insieme a Angelo siamo i fondatori di Brand Diretto, il Piano Operativo Originale di Marketing Digitale nonché imprenditori come te.

La nostra storia sarebbe molto lunga e dettagliata ma quello che serve qui sapere a te visto che devi fidarti ad investire del tempo anche solo per continuare a leggere, lo trovi in sintesi qui sotto.

  • Con Brand Diretto siamo stati intervistati ed ospitati da giornali di settore e non a proposito della nostro progetto.
  • Abbiamo avuto l’onore di parlare in diverse conferenze a proposito del web marketing operativo secondo il nostro modo di intenderlo.
  • Abbiamo gestito più di 200.000€ di budget pubblicitario per 150 aziende in 30 settori diversi in oltre 9 anni di attività con oltre il 90% di casi di successo.

Adesso che sai perché dovresti ascoltare le mie parole, iniziamo.

Internet è il più grande motore del cambiamento oggi sotto i riflettori di praticamente tutti coloro che vogliono fare impresa sudando quanto necessario per poi godersi il risultato.

Ma non è sempre stato così

Chi ricorda la bolla dot com?

O di quando fare uno spot in TV era molto più importante di avere un sito internet?

Se hai tra i 40 ed i 50 anni, sai di cosa parlo.

Fare impresa richiedeva inizialmente fare spot in tv.

Poi è emersa l’ esigenza di essere nelle pagine gialle.

E poi, timidamente, fare un sito e ed essere nelle prime pagine sui motori di ricerca.

Poi i social e via via ad inseguire la moda del momento.

Ma si può fare impresa così secondo te?

Inseguire le mode non brucia solo la cassa che per una PMI è sempre ristretta e deve essere gestita in maniera oculata.

Inseguire le mode non crea solo uno stress incredibile e ti fa letteralmente odiare il fare impresa demotivandoti

Inseguire le mode mina le fondamenta di una crescita aziendale sana e praticamente tutti i fattori veramente importanti come gli incassi, i margini e la reputazione aziendale.

Fattori che implicano altre conseguenze come dover fare scelte di fornitura diverse meno idonee alla crescita, persino, in alcuni casi, dover scegliere se licenziare o meno dei collaboratori.

Di chi è la colpa di questo freddo buco nero che come un vortice rischia di risucchiare la tua azienda ed i tuoi sogni di successo?

Gli imprenditori onesti e coraggiosi sanno di cosa sto parlando

  • Tutti quelli che fanno impresa come se fossero operai (quindi per occupare il loro tempo che altrimenti non sanno come impiegare) principalmente ex tecnici o artigiani, 
  • tutti i giullari/intrattenitori che han scambiato il fare impresa con il partecipare ad un reality show per soddisfare il proprio ego 
  • tutti i “prenditori” ovvero quelli che fanno impresa per fregare il prossimo, incapaci di pensare qualcosa di diverso dal “mors tua, vita mea”

Ecco tutti questi, per me dovrebbero lasciare subito questa pagina e, dal mio punto di vista, dovrebbero proprio fare un altro lavoro oppure, nel caso dei truffatori, finire in carcere per esempio.

Detto ciò, dicevo, gli imprenditori veri, che dovrebbero avere un solo maledettissimo scopo da quando si alzano fin quando vanno a letto che è, se non fosse ancora chiaro, risolvere un problema specifico ad un gruppo specifico di persone nonostante queste non sappiano di aver ancora un problema o, persino, se lo sanno ma non conoscono la soluzione e, grazie a ciò, diventare ricchi, questi imprenditori sanno che la colpa di tutto ciò non è la loro.

Se sei un imprenditore con delle buone intenzioni come può essere colpa tua il fatto che la tua azienda non cresce come dovrebbe?

Per rendere chiarissimo questo concetto, considera per un momento nella tua testa quell’imprenditore che sembra vivere una vita invidiabile.

Le sue intenzioni sono migliori delle tue?

Non penso proprio!

Allora come è possibile che tu senti di non essere per niente vicino a quello status?

E no, semplicemente paragonarti con quelli che si trovano in una situazione peggiore della tua anziché migliore, non cambia la situazione

Se in Estate non riesci a prendere un attimo libero per te se non “la Domenica degli operai”, se non riesce a eliminare l’ansia da Lunedì a discapito di quello che vuoi fare come essere umano, paragonarti ad uno schiavo delle piantagione di cotone non ha molto senso.

Quello che dovresti fare non è essere arrabbiato ma convogliare l’energia che questa rabbia sana genera e veicolarla verso attività scientifiche basate cioè sui dati, da fare senza perdere tempo in scelte d’impulso che ti han propinato sottraendoti soldi e tempo.

Fai cose diverse

Solo provando cose diverse potrai letteralmente contrastare il fatto che:

  • il tuo tempo venga letteralmente valutato come quello dell’ultimo stagista entrato in azienda con tutto il rispetto per gli stagisti
  • Il tuo conto corrente, nonostante tutto il tuo lavoro, sia sempre limitato o cresca stiticamente
  • Tu non debba, sempre e comunque, fare tutti i sacrifici che gli altri non sembrano mai fare o, peggio, non debba fare il sacerdote Maya, facendo in modo che le altre persone, magari quelle che più vuoi bene, continuino a sacrificarsi.
  • Evitare di sentirti sempre stanco, stressato, sotto pressione, e, sopratutto, essere sempre troppo impegnato e non avere neanche la soddisfazione di vedere crescere in maniera sana la tua azienda.

Ti racconto di un mio progetto imprenditoriale la cui storia è molto illuminante in tal senso.

Il progetto serviva ad aiutare i pizzaioli a gestire le ordinazione a riceverle anche tramite internet e, allo stesso tempo aiutare i consumatori a comprare ed il suo nome era Pizzair.

  • Con un tecnico informatico ho speso ore ed ore del mio tempo per progettare il sistema ed il sito
  • Poi ho lavorato sulla comunicazione, logo, testi, ecc…
  • Ne frattempo leggevo e mi formavo costantemente.
  • E cercavo di lavorare sulle PR
  • Ho pensato anche ad una campagna di affissione, alle brochure
  • A trovare dei venture capital per il finanziamento
  • Ho fatto anche delle campagne CPC, quelle che si fanno su Facebook e Google.
  • Ho fatto anche social media marketing con post sui social ecc…

e fare, fare, fare,

Risultato?

Un colossale fallimento.

Abbiamo preso un cliente che è rimasto con noi per molto tempo e poi fine.

Ti lascio immaginare quante volte ho accusato me stesso dell’ennesimo fallimento.

Io sono fortunato e, non mi chiedere come, ma da ogni fallimento rinasco più forte

Eppure non auguro a nessuno questa sensazione perché ti demotiva tantissimo.

Ho quindi analizzato la situazione ed ho capito che il vero problema era dato dal fatto che dedicavo il mio tempo a fare le cose sbagliate ma, sopratutto, a farle nel modo sbagliato

DcEin6KW0AU67jB

Era come se ci fosse qualcosa di nascosto tra la nebbia del lavoro quotidiano.

Dietro le piaghe del lavoro informatico che facevo con il mio collaboratore

Dietro i testi che scrivevo e le grafiche che elaboravo con i graphic designer

Dietro i comunicati stampa che cercavo di far pubblicare

Dietro i post Facebook che programmavo o pubblicavo d’istinto

Dietro le campagnette che realizzavo.

Dietro i libri o i corsi che facevo.

Qualcosa di nascosto che tutti coloro con cui collaboravo non riuscivano a svelarmi anzi, forse, contribuivano a rendere nascosto.

Mancava un piano di marketing

O Meglio mancava un piano di web marketing

O Meglio ancora un piano di web marketing operativo.

Parlo di SAPERE CHI FA COSA, QUANDO E COME ma sopratutto PERCHÈ

Quello che mi era mancato era una guida cristallina che, sia che tu voglia ottenere più acquirenti, clienti, pazienti o abbonati, indipendentemente dal settore in cui operi, a partire da internet, il vero game changer del nostro secolo per via del cambiamento generato nei processi di posizionamento, automazione e misurazione, mi avrebbe permesso di avere una visione di insieme della mia intera strategia.

Magari la frase sopra ti sembra non molto chiara ma a breve tutto sarà cristallino.

Ma solo se sei pronto a prenderti la tua rivincita.

Ci sono momenti in cui è giusto fermarsi ed arrendersi perché bisogna sapersi rendere conto di quando una partita è persa.

Poi invece ci sono dei momenti dove una luce si intravede nell’oscurità

Li non devi avere dubbi e devi provare tutte le strade percorribili.

Solo chi le prova tutte, chi non si arrende, riesce ad ottenere il successo che merita.

Potresti avere molte domande:

In cosa consiste il piano di web marketing operativo senza il quale fallisci prima di iniziare a lavorare sul tuo marketing?

E perché partire proprio dal web indipendentemente dal tuo business?

Perché fare marketing anziché comunicazione?

E perché bisogna partire dalla parte operativa?

E cosa significa che sono cambiate le regole del gioco per quanto riguarda il posizionamento di marca, l’automazione dei processi e la misurazione delle azioni che facciamo?

Per rispondere come risponderei a mia nonna ho preparato due immagini

Nella prima capisci perché devi fare web marketing operativo

Nella seconda capisci perché dovresti lavorare con un metodo che preveda una visione strategica nuova su come gestire la tua marca, i tuoi processi e perché dovresti misurare qualsiasi cosa tu faccia prima di farla.

Ecco cosa devi fare ADESSO se vuoi vincere la sfida di mercato con la tua idea e/o se vuoi scacciare l’orda di barbari e proteggere per i prossimi 100 anni la tua azienda.

Per te infatti esiste una occasione unica che ti permette di testare la tua idea compilando un semplice questionario realizzato in base alla nostra esperienza e conoscenze 
con la possibilità anche di vincere un piano di web marketing operativo personalizzato
senza pagare 450€ + IVA, il costo dello stesso.

In Brand Diretto, l’agenzia di web marketing operativo che ho fondato, abbiamo aperto questo con-test per aiutare le aziende a ripartire al massimo a Settembre.

Partecipare al con – test è possibile, solo da questa pagina, con un piccolo bonus ovvero il piano di web marketing operativo lo realizziamo noi con piacere, per i primi 3 che avranno ottenuto un punteggio alto,

Lo facciamo perché è la nostra mission e perché abbiamo bisogno di creare dei nuovi casi studio da aggiungere ai nostri oltre che, come puoi intuire, generare contatti di imprenditori come te.

Guarda i casi studio reali e certificati (sono passati anni per la raccolta e verifica dei dati) di coloro che, prima di te, hanno pianificato azioni concrete di web marketing.

Eccitato? Agguerrito? Bene. Sei pronto.